Velletri, aperta la Nuova Circonvallazione di Ponente

Nella mattinata di Mercoledì 23 Dicembre, alla presenza del Sindaco Fausto Servadio e delle autorità cittadine, è stata aperta ufficialmente la Nuova Circonvallazione di Ponente. Una cerimonia informale, nella quale a farla da padroni sono stati gli auguri delle autorità alla cittadinanza veliterna.

“Questa non è una vera inaugurazione – sottolinea il Sindaco – ma con l’apertura di questa strada vogliamo dare alla città di Velletri un segnale, ovvero che le opere pubbliche promesse in campagna elettorale stanno finalmente per essere ultimate. A Marzo ci sarà l’inaugurazione ufficiale con la presentazione delle altre due opere strutturali che rientrano nel progetto P.L.U.S.: la Casa della Cultura e della Musica presso l’ex Convento del Carmine e la scala mobile che collegherà Via degli Atlantici con Viale Bruno Buozzi. Teniamo quindi ad augurare buone feste ai nostri cittadini, dandoci appuntamento nei primi mesi del 2016.”

Il progetto P.L.U.S

Nell’ambito del Programma Operativo Regionale, cofinanziato dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), la Regione Lazio ha messo a disposizione consistenti risorse per favorire la crescita sostenibile del territorio attraverso enti locali, imprese, università e centri di ricerca, a beneficio di tutti i cittadini.

Nel programma POR FESR LAZIO 2007-2013 una novità significativa è stata l’introduzione di una quinta priorità strategica d’intervento (l’asse V), riguardante lo sviluppo urbano e locale, per la quale sono stati stanziati 80 milioni di euro tra finanziamenti nazionali e comunitari.

Il programma relativo ai Piani Locali Urbani di Sviluppo (PLUS) ha individuato una serie di interventi sia infrastrutturali che a favore dell’inclusione sociale, oltre a misure di sostegno all’occupazione e alle PMI, con l’obiettivo di rigenerare e rilanciare la crescita urbana in aree comunali ben definite.

Per la specifica realtà urbana di Velletri, il Progetto PLUS è stato redatto in due distinte fasi. Nella prima, come prevedeva il bando, il comune di Velletri ha presentato la propria candidatura,  insieme ad un dettagliato progetto di recupero e riqualificazione dell’area target, individuata nella zona ovest della Città e per la quale è stata pensata la realizzazione di una nuova Circonvallazione di Ponente sul tracciato della via Sant’Anatolia fino al ricongiungimento di quest’ultima con la Circonvallazione Appia, nella zona della stazione. Intorno alla nuova strada sono state pianificate attività culturali, di sviluppo economico, ambientali, nuove tecnologie e servizi ai cittadini, che hanno convinto la commissione a far approdare il progetto di Velletri alla seconda fase. Il titolo «Ponente Sostenibile» esemplifica lo spirito del progetto, che vuole dare alla zone ovest di Velletri una nuova veste urbana, in coerenza con le altre azioni intraprese o pianificate, come per esempio gli accordi di programma, il tombamento della ferrovia, la creazione di un parco lineare.

Nella seconda fase del progetto, il team di esperti ha raccolto le indicazioni pervenute dalla Regione Lazio e ha prodotto un dossier definitivo distinto in nove attività, che sono state dettagliatamente descritte in ogni loro aspetto. Di queste nove attività la Regione ne ha finanziate ben sette, rispettando tutte le richieste del Comune di Velletri.

Ex Convento del Carmine 

12431315_1211794708849431_624586838_n

L’intervento prevede la ristrutturazione dell’ex Convento del Carmine, edificio seicentesco situato nella piazza di Trento e Triste, nonché la sua riqualificazione in “Casa delle Culture e della Musica”.

Si tratta di un intervento complesso che ha imposto la coesistenza di due finalità apparentemente divergenti. Da una parte, mediante un progetto conservativo di consolidamento delle strutture murarie e di restauro degli affreschi presenti, si è voluto riaffermare l’esistenza sul territorio di un patrimonio storico-artistico di grande spessore. Dall’altra, si è imposta l’esigenza di riconvertire questo contenitore in uno spazio di condivisione, di conoscenza e di sperimentazione. Un luogo quindi che possa essere al tempo stesso monumento, e quindi esercizio vivo di memoria, e casa, spazio abitato e punto di riferimento per tutti i cittadini.

Per questo progetto la Regione Lazio, all’interno del programma POR-FESR, ha stanziato al Comune di Velletri un finanziamento di 4.200.00 euro, che permetterà in un primo tempo la pulizia degli ambienti, la messa in sicurezza e il consolidamento strutturale dell’intero edificio nonché il restauro delle pitture del refettorio. Successivamente saranno adattati i locali interni: il pian terreno ospiterà una discoteca, una mediateca ed alcune sale prova per i musicisti; al primo piano troveranno spazio la biblioteca con sale lettura e con una emeroteca multilingue e delle sale multifunzionali a disposizioni delle associazioni culturali e no-profit del territorio; l’ex chiesa conventuale sarà adibita a sala teatro mentre il corpo nord-est del convento accoglierà uno spazio espositivo; infine all’esterno, oltre alla valorizzazione del giardino, sarà creata una “piccola arena” per riunioni e manifestazioni all’aperto.

Scala mobile

10581604_1211794735516095_1182632272_n

 

La realizzazione della scala mobile in largo Virginia Vezzi / Via degli Atlantici collegata con Via Bruno Buozzi contribuirà alla definizione di un vero e proprio nodo di scambio. La stessa area sarà infatti completata da un parcheggio a due piani “Fast Park” costruito nella zona dell’attuale parcheggio a pagamento e l’esistente Parcheggio a due piani di Via Lata.

 

Gli strumenti per dare slancio alla città stanno per essere consegnati, ora la palla ai cittadini per saperli sfruttare al meglio.



Matteo Cioeta

Ho studiato musica fin da quando avevo sei anni e ho deciso di raccontare la mia piccola esperienza dentro "autoreverse". Io che un autoreverse non l'ho mai visto.

Leggi anche

Top