Tag Archives: Medio Oriente

Una grande coalizione ed un grande girotondo

Una grande coalizione ed un grande girotondo

Le reazioni che si sono susseguite dopo gli attacchi a Parigi, dopo il “venerdì 13”, hanno evidenziato tutta la rabbia repressa (giusta o sbagliata che sia) dei cittadini italiani e dell’Europa intera, se non dell’occidente tutto. Ma insieme alla rabbia, subito dopo le condanne univoche, è ricominciato il gioco delle parti e delle posizioni, ognuno

Il dialogo che vale un Nobel

Sembra passato un secolo dalla Rivoluzione dei Gelsomini e dalla “primavera araba” che travolse la maggior parte dei paesi dell’Africa settentrionale, ma in realtà sono passati solo quattro anni. Ce ne rendiamo soltanto adesso, in occasione dell’attribuzione del Premio Nobel per la pace al “Quartetto per il dialogo nazionale tunisino”, ad Oslo, in Norvegia. Ma facciamo

Il rebus del Medio Oriente mette in crisi le nostre democrazie

Prima l’accordo “nucleare” con l’Iran, poi gli attacchi dei talebani in Afghanistan, contemporaneamente il vertice anti-terrorismo dell’ONU. Questi i fascicoli che hanno riportato prepotentemente sulla scena il groviglio geopolitico del Medio Oriente e del Nordfrica. A tutto ciò va ovviamente aggiunta la cassa di risonanza che ha avuto la condanna a morte di Ali Mohamed

La scommessa dell’Occidente con l’Iran (1/2)

L’accordo sul nucleare tra l’Iran ed il cosiddetto 5+1 – i membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’ONU ovvero Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Russia e Cina, più la Germania – è in dirittura d’arrivo: l’annuncio è di martedì 14 luglio, adesso starà ai parlamenti dei singoli Paesi ratificarlo; non è così semplice come potrebbe

Assad e Gheddafi, rimpianti all’inverosimile

Sull’autobus, di ritorno da un’uscita didattica, una mia compagna – che ha fatto esperienza della Siria e ne conosce le dinamiche sociali – mi spiega quanto sia assurda la situazione in Medio Oriente: rimpiangono Assad. Rimpiangono il monopartitismo imposto per trent’anni e oltre. Mi stupisco, all’inizio. Poi lo escludo. Non ci credo. Oggi invece leggo

Top