Author Archives: Giuseppe Carteny

Il buco nero delle pensioni e il silenzio dei giovani

Il buco nero delle pensioni e il silenzio dei giovani

I numeri non parlano da soli e quando vengono interpellati, spesso, non parlano chiaro. Ma su alcuni argomenti, se potessero dirci qualcosa, non lascerebbero spazio ad alcun dubbio. E tra questi vi è il sistema pensionistico italiano, una delle più tremende saghe horror della storia di questo paese. Ma andiamo con ordine, partendo appunto da quello che si

Siete (anche) numeri e crocette

Va bene, raccontatevi questa favola: il boicottaggio dei test INVALSI non è servito a farvi due risate, a scoattare sui social, a dare visibilità a qualche politicante in erba e fargli rimediare qualche intervista. No, figuriamoci. È servito a difendere la dignità della scuola, degli studenti, magari, perché no, la dignità umana di tutti coloro

Il dibattito politico: il mantra dell’antifascismo – Terza Parte

“L’Italia è una Repubblica fondata sull’antifascismo”, si dice spesso. Ed è vero, è un fatto incontrovertibile. Ed è vero e credo che nessun democratico – di sinistra, di destra, di centro – non possa non sentirsi antifascista. Ma c’è qualche però da mettere perché a partire dagli anni ’60 l’antifascismo è diventato un dogma. Una sorta

Il dibattito politico: la “democratura” e altre fandonie – Terza Parte

Un evergreen del dibattito politico è quello che contrappone chi vorrebbe un esecutivo forte a chi invece vede fantasmi di dittatura ovunque. È un discorso che si ricollega alla “Costituzione più bella del mondo” e altre panzane retoriche degli ultimi vent’anni e su cui vale la pena soffermarsi. In questi giorni è tornata in voga la parola “democratura” che

Il dibattito politico: la favola del “governo eletto” – Seconda parte.

Passiamo ora al caso concreto, cioè l’Italia. Il nostro Paese è una democrazia: liberale; costituzionale; rappresentativa; parlamentare. Partendo da questi presupposti ecco il cliché politico di oggi: “Questo Governo non è stato eletto“. Se sentite una cosa del genere inveite con cattiveria. Il Governo italiano non viene eletto dal popolo. Il Presidente del Consiglio viene

Il dibattito politico: alcune pillole per non morire di retorica – Prima parte.

Piccolo manuale per sopravvivere al dibattito politico nostrano. Partiamo dai basilari: la parola “democrazia“. Oggi viene usata anche per condire l’insalata, ma il termine, in sé per sé non indica nulla se non il fatto che il potere politico è in mano al popolo. Che forma prenda questo potere non è dato saperlo e dipende

Titoli inventati e giornalisti fasulli

Ieri (lunedì 19 gennaio ndr.) è uscita un’intervista al segretario della Fiom Landini intitolata “Landini candida Cofferati. ‘Può diventare lo Tsipras italiano’”. Starete pensando: “Chi se ne frega!”. Son d’accordo, infatti al sottoscritto del pensiero di Landini frega poco o giù di lì. Quello che invece mi interessa – e preoccupa – è il fatto che nell’articolo in questione

Elezioni regionali: al di là del solito teatrino

Il passaggio dal caso particolare ad una legge generale consiste in un’operazione molto azzardata soprattutto quando le osservazioni e le misurazioni toccano gli esseri umani e i loro comportamenti e queste non sembrano supportate da argomenti solidi. È questione antica tanto quanto la filosofia e l’umanità, ma evidentemente, ancora oggi, pare che questa lezione non

Top