Velletri, inaugurata la scala mobile di collegamento tra centro e parcheggi

Se è vero che la vita è fatta a scale come recita il noto proverbio, da oggi a Velletri si farà un po’ meno fatica, almeno a salire.

La nuova scala mobile di collegamento tra il centro storico e i parcheggi a est della città, infatti, è entrata in funzione da qualche ora, tra la soddisfazione dell’amministrazione comunale e dei cittadini presenti all’inaugurazione, primo fra tutti il sindaco Servadio che ne ha fatto un suo cavallo di battaglia.

Proprio il sindaco, nel rispedire al mittente le critiche arrivate negli ultimi mesi da chi non vedeva nella scala mobile una priorità, ha sottolineato l’utilità complessiva dell’opera, che facilita il raggiungimento del centro storico dai parcheggi esterni alla città, quelli caratterizzati da tariffe agevolate per la sosta lunga delle auto. “Una delle più complesse opere pubbliche mai realizzate a Velletri” l’ha definita il sindaco, facendo riferimento anche ai lavori straordinari che si sono dovuti affrontare in corso d’opera e che hanno interessato un ramo dell’acquedotto cittadino e un tronco fognario secondario, portando ad un inevitabile allungamento del termine di realizzazione.

Optimized-DSC_0851

Subito dopo il taglio del nastro, Servadio ha fatto appello al senso civico dei cittadini affinché preservino la scala mobile nel tempo, spronando anche il comando dei vigili urbani ad essere meno tolleranti di fronte agli episodi di vandalismo che danneggiano l’intera comunità di Velletri. Il sindaco ha poi annunciato la realizzazione di appositi attraversamenti pedonali rialzati e il rifacimento dei marciapiedi in prossimità della scala, per garantirne l’utilizzo in piena sicurezza.

Nello specifico, la scala mobile è dotata di sei telecamere di videosorveglianza e sarà oggetto di controlli mirati da parte della polizia locale. L’orario di apertura sarà dalle 7.40 alle 20.20, per integrarsi con quello degli esercizi commerciali.



Giorgio Zaccagnini

Ventottenne appassionato, giornalista solo per hobby. Almeno per ora. Prima di fondare WalkieTalkie ho scritto due tesi di laurea, la seconda più bella della prima. In cambio ho ricevuto il titolo di dottore in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni. Fortemente condizionato dalla convinzione che la sostanza sia più importante della forma, pratico tutte le mie passioni. Attivista politico e tifoso laziale, parteggio. Sempre.

Leggi anche

Top