L’Italia chiamò! Ecco la guida per gli Europei di calcio 2016

Ci siamo, l’attesa è finita. Questa sera Francia-Romania apre la 15esima edizione dei campionati europei di calcio, che per la terza volta dal 1960 si svolgeranno in Francia, che proprio nel 2010 battè la concorrenza di Turchia e Italia come paese ospitante.

La novità: più squadre, più partite, più spettacolo.

Questa edizione dell’Europeo vedrà protagoniste ben 24 squadre, precisamente 8 in più rispetto all’ultima volta, il ché si traduce in 51 partite complessive, 20 in più rispetto al 2012 in Polonia e Ucraina. Un allargamento che, stando alla composizione dei gironi, non sembra aver inficiato sulla competitività del torneo. Vedere per credere.

La prima volta che non si scorda mai.

Cinque sono le squadre pronte all’esordio assoluto alla fase finale degli Europei e che, cioè, sono riuscite a superare per la prima volta nella loro storia i gironi di qualificazione. Si tratta di Albania, Slovacchia, Islanda, Irlanda del Nord e Galles. Per loro, esserci è già un successo e potrebbe rivelarsi una spinta in più.

I gironi, le date e le regole per andare avanti.

I gironi sono sei, ciascuno dei quali è composto da quattro squadre. Ad accedere agli ottavi di finale saranno le prime due nazionali di ogni girone, alle quali si aggiungeranno le quattro migliori terze: le quattro squadre, cioè, che avranno raccolto più punti tra quelle classificatesi in terza posizione. La fase a gruppi si apre stasera e terminerà il 22 giugno prossimo; in questo lasso di tempo si giocherà ogni giorno, fino a tre partite: una alle 15, una alle 18 e una alle 21. Poi due giorni di pausa prima degli ottavi di finale, che inizieranno il 25 giugno e si concluderanno in tre giorni. Dal 30 giugno al 3 luglio invece sarà la volta dei quarti, prima delle semifinali del 6 e 7 luglio e, soprattutto, della finale in programma il 10 luglio 2016. Gli abbonati ai pacchetti Sport e Calcio di sky, avranno la possibilità di godersi tutte e 51 le partite in programma, alcune anche in esclusiva, mentre la Rai trasmetterà 27 partite in totale, fra le quali tutte quelle dell’Italia.

gironi europei 2016

L’albo d’oro e il sogno azzurro.

Spagna e Germania sono le due nazionali che vantano più trofei, per la precisione tre. L’Italia invece l’ha alzato una sola volta, 48 anni fa: era il 1968 e si giocava proprio nel Belpaese. Da allora a oggi, 11 edizioni e due finali per gli azzurri: nel 2000 contro la Francia, quando l’indimenticabile golden gol di Trezeguet spezzò il sogno dell’Italia di Zoff, e nel 2012, quando l’Italia bistrattata di Cesare Prandelli si arrese solo alla Spagna dei record. Quest’anno a guidare il sogno azzurro sarà Antonio Conte: l’Italia chiama, noi siamo pronti.

Italia 1968



Giorgio Zaccagnini

Ventottenne appassionato, giornalista solo per hobby. Almeno per ora. Prima di fondare WalkieTalkie ho scritto due tesi di laurea, la seconda più bella della prima. In cambio ho ricevuto il titolo di dottore in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni. Fortemente condizionato dalla convinzione che la sostanza sia più importante della forma, pratico tutte le mie passioni. Attivista politico e tifoso laziale, parteggio. Sempre.

Leggi anche

Top