Fight Violence Against Women

Considerando che il tema della violenza sulle donne incentra sempre la sua idea di sensibilizzazione sull’immagine e della donna contusa e della donna come debole vittima, non si era ancora arrivati a proporre un cambio di prospettiva; questo è il motivo per il quale il progetto FIVE MEN, finanziato dalla Commissione Europea e dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, è geniale.

L’ intento generale è sostenere e divulgare un messaggio chiaro sulla tolleranza zero per tutte le forme di violenza contro le donne ma, mostrando l’altra faccia del problema: il comportamento sbagliato degli uomini, spinti ad abiurare la violenza contro le donne e diventare sostenitori essi stessi della lotta a questo fenomeno in allarmante aumento.

Il Saturno Film Festival ha preso la palla al balzo e Mercoledì 25 Novembre ha trasmesso la web-serie del progetto, #cosedauomini, con la regia di Mauro Uzzeo: divisa in cinque episodi, mette a fuoco la vita quotidiana di 5 amici che giocano a calcetto insieme, stanno partecipando a un torneo e le cose in principio filano lisce. Ma i problemi che ognuno di loro ha nella vita privata subentrano nel gioco e l’equilibrio si spezza. Massimo è preso dalla gelosia (quasi morbosa) per la ragazza; Nicola è frustrato dalla disoccupazione e dal senso d’inferiorità verso la compagna; Davide, liceale, riceve un rifiuto dalla ragazza che gli piace;  Riccardo con la nascita del figlio e davanti quella nuova coppia mamma-figlio sente di aver perso il suo posto nella vita; Paolo sfoga sul campo la rabbia dovuta alla separazione con la moglie. Quando il torneo giunge al termine, i nostri sono messi male. Ma la partita più importante, contro la propria parte peggiore, non la perdono e di fronte al bivio cosa giusta-cosa sbagliata, nonostante i casini, sanno scegliere: ammettere le proprie insicurezze, stimare e sostenere sul lavoro la propria donna, accettare un rifiuto, condividere il cambiamento e conservare il bello sono tutte #cosedauomini.
La web-serie con i cinque episodi si può trovare sul sito www.cosedauomini.eu , consigliata vivamente anche da tutte le persone che mercoledì sera all’Augustus, dopo la visione, si sono alzate e soddisfatte hanno esclamato “è geniale!”.



Emanuela Fava

Nasce a Roma nel 1995. Legge molto e parla poco. Ama scrivere, mangiare e ricordare. Walkie Talkie è un'ottima opportunità per dar voce alle cose in cui crede.

Leggi anche

Top