Al via il Saturno film festival, da vivere in prima persona

Anche quest’anno, giunto alla undicesima edizione, il Saturno film festival si conferma sul territorio veliterno dopo i successi degli anni passati, con l’appoggio delle Istituzioni e di Rai Cinema. La  novità più importante, che salta subito all’occhio, è la location: non più il Teatro Artemisio ma il Cinema Augustus; senza dimenticare il tema delle retrospettive e delle matinée dedicate alle scuole che è la seconda guerra mondiale: una conferma della continuità tra le varie edizioni visto che era stato scelto proprio in chiusura dello scorso anno.

I film in concorso sono cinque, usciti tra il gennaio e l’agosto di questo anno: “Mia madre” di Nanni Moretti, “Confusi e felici” di Massimiliano Bruni, “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone, “Se Dio vuole” di Edoardo Falcone, “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo; tra questi il pubblico sarà chiamato a scegliere il vincitore. Per le retrospettive in scena alle 16:00 altrettanti titoli famosi: “Italiani brava gente”, “Lo sbarco di Anzio”, “Dieci italiani per un tedesco”, “Storia di una ladra di libri”, “Tutti a casa”, “Il federale”, “Monument’s man” e “La sottile linea rossa” a completare il programma cinematografico.

Ma, al di là delle proiezioni serali e delle retrospettive, sono molti gli aspetti che vale la pena di sottolineare: ad esempio “Velletri 1944”, documentario realizzato dall’associazione culturale “Velletri ‘900” che racconta i bombardamenti subiti, appunto, durante la seconda guerra mondiale. Oppure la presentazione di “#cosedauomini“, web series per la sensibilizzazione sulla violenza di genere promossa dal Governo Italiano attraverso il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con presenti in sala Maurizio Uzzeo, autore del video, il produttore Alessio Guerrini, gli Assessori ai Servizi Sociali e alla Cultura Giulia Ciafrei e Ilaria Usai, e la Presidente della Commissione pari Opportunità Romina Trenta.
Un contributo determinante alle discussioni sarà dato dagli “aperitivi letterari”, con gli appuntamenti fissati per giovedì alle 19:00 per l’evento “Pasolini raccontato a tutti” e l’intervista di Enzo Toto all’autore Fulvio Abbate, e per venerdì alle 18:00 con “Gramsci nel cieco carcere degli eretici“, presente l’autrice Noemi Ghetti.

Insomma, una settimana ricca di eventi e di stimoli per la vita culturale veliterna, che saremo orgogliosi di raccontarvi in prima persona, con articoli sui film “scelti da noi”, sugli eventi e sulle discussioni; sicuramente una bella vetrina per la nostra città che, speriamo, possa diventare nel tempo il simbolo di uno spirito culturale maturo e convinto.



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche

Top