Basket, la Virtus perde in casa contro il Fonte Roma Eur

Virtus Velletri – Fonte Roma Eur: 58-83

Parziali: 14-19; 12-16; 16-22; 16-26

Virtus Velletri: Colonnelli, Parisi 5, Mancini 20, Filippucci 10, Sica 7, Rosichini 9, Marinelli 7, Prosperi n.e., Garbellini, D’Amico 20, Quaglia. All. Mancini A.All. Girelli

Fonte Roma Eur: Sannino 2, Ranocchia 8, Fares 10, Migliorati 9, Dell’Oca 16, Tomassini 3, De Bernardinis 4, Guarnaschelli 21, Doninelli, Sirchia 9, Marini. All. Cerroni

Le assenze non possono e non devono essere un alibi, anche perché solo una settimana fa la Virtus Velletri era riuscita a sopperire alla mancanza di uomini importanti con un’ottima prova di squadra. Sabato 14 novembre invece, sul campo di casa per di più, i ragazzi di coach Mancini hanno mancato l’approccio, partendo male e proseguendo peggio dopo l’intervallo lungo.

Il Fonte Roma Eur si è confermato quindi scoglio difficile per i gialloblu, che però lo scorso anno si sono sempre giocati la vittoria fino all’ultimo negli scontri diretti. I romani sono partiti forte, tanto da dare l’idea di poter scappare subito. La Virtus però in questa fare è riuscita a rimanere aggrappata con una piccola reazione d’orgoglio. L’inerzia dell’incontro continua su questi ritmi, con i capitolini che nel secondo quarto arrivano fino a +15, salvo poi chiudere a metà gara sopra di soli 9 punti.

Uno svantaggio che, normalmente, non chiude alcun match con venti minuti da giocare. Ma la Virtus di questa volta, orfana ancora di D’Orazio e Garofolo ma anche di capitan Prosperi, pur sostenuta da buone prove di Mancini, Filippucci, D’Amico e Rosichini, non riesce a riprendersi. Mentre gli ospiti sono cinici, costanti e aggressivi, sfruttano tutte le libertà concesse dai veliterni punendo la difesa di casa dalla distanza, con Guarnaschelli su tutti, e dentro l’area pitturata con Dell’Oca. I veliterni non riescono a coprire come dovrebbero e pagano fin troppo la giornata non proprio positiva di Parisi sotto le plance. In attacco la Virtus arriva poco, con D’Amico che alterna momenti alta efficienza offensiva ad altri di confusione, ma è l’unico a trovare costantemente la via del canestro.

Romani che meritano l’ampio scarto continuando ad incrementare negli ultimi minuti quando la partita è praticamente chiusa. Da salvare nelle file gialloblu gli esordi in campo di Colonnelli e Quaglia e i rientri di Filippucci e al 50% di Garbellini, in campo pochi minuti a seguito del lungo stop. Peccato perché vincere in questa occasione avrebbe significato conquistare la vetta della classifica, che ora comunque vede 5 formazioni a pari punti e, distanti solo di una lunghezza, proprio i veliterni.

Come sempre ulteriori informazioni sulla Virtus Velletri sono reperibili sul sito www.virtusvelletri.it e sulla pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/virtusvelletribasket.

Fabio Ciarla
Ufficio Stampa Virtus Velletri



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche