Lariano, in visita le delegazioni dei paesi gemellati di Crecchio e Sausset Les Pins

Nello scorso fine settimana, a Lariano, sono arrivate le delegazioni dei paesi gemellati di Crecchio e Sausset Les Pins. Questo incontro era previsto nella fase finale del progetto “Europa per i cittadini”, promosso dalla Commissione Europea e all’interno del quale il Comune di Lariano, insieme a quello di Crecchio e Sausset Les Pins, hanno presentato una serie di attività.

Un progetto classificatosi 23° su 180 ed interamente finanziato dall’UE, che prevedeva come finale un evento avente come tema l’appartenenza europea, il volontariato e la cittadinanza attiva, a cui hanno partecipato amministratori, cittadini di Lariano e le delegazioni dei paesi gemellati. L’evento intendeva dare ai partecipanti spunti di discussione e riflessione sul significato del processo di integrazione europea, sulle principali sfide affrontate oggi dall’UE e sul significato di cittadinanza attiva.

Il via alle iniziative c’è stato nel tardo pomeriggio di giovedì 28 maggio, con una breve cerimonia in Piazza Santa Eurosia alla presenza della delegazione dell’amministrazione comunale di Lariano guidata dal sindaco Maurizio Caliciotti e di una delegazione di Crecchio con in testa il sindaco Nicola Di Paolo. A coordinare gli interventi Luana Spallotta, della segreteria del Sindaco, che tanto impegno ha dedicato nell’organizzare l’evento. C’è stata l’esibizione del Gruppo Strumentale Città di Lariano guidato dal maestro Vincenzo Varsalona e del gruppo majorettes città di Lariano. Sono stati eseguiti l’inno francese e l’inno di Mameli ed è poi intervenuto il sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti: “Rivolgo un pensiero a un carissimo amico, che oggi sarebbe stato qui con noi a festeggiare. Con lui si sono avviati i preparativi di questa manifestazione, di questo progetto fortemente condiviso e gli stessi preparativi della festa portano il segno indelebile del carissimo amico e vicesindaco Walter Pantoni, al quale dico grazie, per il lavoro svolto. Un saluto ai nostri amici dei paesi gemellati di Sausset Les Pins e di Crecchio. Il nostro Comune aveva deciso di presentare insieme ai comuni dei paesi gemellati questo progetto europeo e con orgoglio possiamo dire che il progetto si è classificato al 23° posto su 180 ed è stato ammesso a finanziamento. In tale progetto sono previsti incontri, conferenze e mostre con la partecipazione delle scuole. Il tutto incentrato sul tema dell’Europa, sugli sviluppi storici della Ue e sulle prospettive future, sulla cittadinanza attiva e sul processo di integrazione europea, tutti temi molto importanti sui quali insieme ai nostri amici dei paesi gemellati ci confronteremo e apriremo un ampio dibattito e lanceremo spunti di riflessione”.

A seguire l’intervento del sindaco di Crecchio, Nicola Di Paolo, che ha voluto sottolineare dapprima il grande legame con la comunità di Lariano e, successivamente, ha evidenziato l’importanza del progetto Europa per i cittadini della Commissione Europea. Il giorno seguente, in piazza Santa Eurosia è stata inaugurata la mostra “L’Europa siamo noi”, con disegni realizzati dai ragazzi dei vari paesi gemellati sul tema dell’Europa e della Unione Europea.

Il sabato, invece, si sono tenuti vari convegni: il primo in mattinata dal titolo “L’UE al servizio dei cittadini: la strategia Europa 2020 e le iniziative comunitarie a sostegno dell’inclusione sociale e del benessere dei cittadini”. Intenso anche l’incontro di domenica sul tema del processo dell’integrazione europea. Presente al convegno anche Paola Borghesio nel ruolo di interprete per la delegazione della città gemellata di Sausset Les Pins. Ha relazionato sul tema il consigliere di “Prima Lariano” Maria Grazia Gabrielli, che ha ripercorso molto efficacemente le varie tappe storiche dell’integrazione europea con i vari passaggi dalla Cee alla Ue, parlando del trattato di Lisbona e dell’allargamento dell’Unione Europea: “L’Ue – ha affermato il consigliere Gabrielli – si trova ora di fronte a tante sfide, tra cui quello dell’emergenza umanitaria per l’arrivo di migranti disperati che fuggono dalle guerre. L’Europa su questo tema sta faticando a trovare una soluzione, l’auspicio è che con la sinergia di tutti i paesi si riesca a trovare una adeguata strategia”.

C’è stato poi il saluto dell’assessore al Turismo e ai Bandi comunitari del Comune di Lariano, Gianni Santilli: “Ringrazio innanzitutto il consigliere Maria Grazia Gabrielli per l’esposizione delle vicende che hanno riguardato l’Europa. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno partecipato a questo progetto e porgere un saluto ai paesi gemellati di Sausset Les Pins e Crecchio. Riguardo L’Europa, spesso diciamo cosa non funziona. Bisogna partire però da un punto, che sono settant’anni che si vive in pace e questa è l’idea di Europa che ci deve animare in questo processo di integrazione. Solo un’Europa unita può essere l’anticorpo contro le guerre e le violenze. Un’Europa unita significa soprattutto promuovere il benessere dei cittadini e i diritti vivendo in un contesto civile. Siamo orgogliosi di aver partecipato a questo progetto della Commissione Europea ed è un’iniziativa che dobbiamo portare avanti in futuro”.

Ha chiuso gli interventi l’assessore Fabrizio Ferrante Carrante che ha salutato le delegazioni dei paesi gemellati e ha evidenziato l’importanza della conoscenza storica dei fatti che hanno portato al processo d’integrazione europea. Nel corso del progetto si è parlato anche di cittadinanza europea, tema di scambi di comunità e turismo responsabile. Un evento importante questo organizzato a Lariano, che pone la comunità larianese in un’ottica europea attraverso lo sviluppo dei rapporti sociali e relazionali con le città gemellate.

Luca Caliciotti



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche