Velletri, il PD attacca Fratelli d’Italia e le opposizioni sulla vicenda Ecoparco

A seguito dell’approvazione della mozione in Consiglio Comunale, sull’integrazione del perimetro di azione della Commissione speciale sui rifiuti (leggi qui), arrivano le dichiarazioni forti del Partito Democratico di Velletri che attacca le opposizioni e, in particolare, Fratelli d’Italia. Di seguito il comunicato stampa integrale.

Commissione Rifiuti: mentre il PD ed il centrosinistra lavorano in difesa di Velletri e dei cittadini, le opposizioni, con in testa Fratelli d’Italia, non vogliono che si parli del progetto Ecoparco. Cosa c’è sotto?

Questa mattina si è svolto il Consiglio comunale con all’ordine del giorno, tra gli altri, una mozione a firma dei consiglieri Cerini e Ladaga con la quale si proponeva di integrare il perimetro di azione della Commissione speciale sui rifiuti, istituita per approfondire il progetto della Volsca Ambiente, includendo anche il progetto presentato dalla società privata Ecoparco Srl circa la realizzazione di un Polo per lo smaltimento dei rifiuti in contrada Lazzaria. Un progetto scellerato, dannoso per Velletri e totalmente incompatibile con la politica di gestione dei rifiuti intrapresa dall’amministrazione Servadio e che, tuttavia, sebbene abbia ricevuto un preavviso di diniego da parte della Regione Lazio, non è affatto scongiurato.

Come ribadito dal capogruppo del PD Giorgio Fiocco, infatti, mentre il progetto della Volsca è fermo al palo per gli approfondimenti di rito e registra un’attenzione massima, su quello della Ecoparco incombe un silenzio assordante e il terreno su cui dovrebbe sorgere ha già visto l’intervento delle ruspe per la realizzazione della cava di vastissime dimensioni. Per questi motivi, il PD e il resto della maggioranza di centrosinistra hanno sostenuto e votato a favore della mozione presentata da Cerini e Ladaga.

Questa stessa coerenza e trasparenza non si è però vista sui banchi dell’opposizione, in completa confusione. Ma andiamo con ordine.
Subito dopo la presentazione della mozione da parte del consigliere Cerini, infatti, i consiglieri di Fratelli d’Italia Dario Di Luzio e Carlo Quaglia hanno espresso pubblicamente la loro contrarietà ad integrare la Commissione con il progetto Ecoparco, a loro dire già sufficientemente approfondito. Dichiarazioni imbarazzanti e prive di senso, in contrapposizione con quella difesa del territorio da loro più volte sbandierata e che invece è, evidentemente, solo di facciata. Con buona pace di quei comitati che li hanno eretti a paladini dell’ambiente! Dello stesso avviso anche Antonietta Dal Borgo di Forza Italia e Giorgio Greci, neo eletto presidente della Commissione speciale, che si è detto preoccupato per il troppo lavoro che la stessa Commissione si troverebbe ad affrontare se trattasse anche il tema Ecoparco. Che dire, siamo al ridicolo! Prima si strumentalizzano politicamente le preoccupazioni dei cittadini, facendo terrorismo psicologico alle riunioni e ai convegni dei Comitati, poi si rallentano i lavori della Commissione speciale per mere beghe politiche interne all’opposizione e, infine, all’atto pratico, si vuole evitare di fare luce in maniera puntuale e dettagliata sul progetto presentato da una società privata! Alla faccia della coerenza!

Alla fine, grazie alla sospensione dei lavori del Consiglio chiesta da noi, i consiglieri di Fratelli d’Italia sono stati “illuminati” forse da un piccione viaggiatore proveniente dalle parti della Pisana, hanno intuito la gaffe commessa e hanno corretto il tiro votando a favore della mozione. Ad astenersi invece sono stati Giorgio Greci, che evidentemente teme l’inconcludenza della Commissione da lui presieduta a causa dei contrasti e delle spaccature in seno al centrodestra e Paolo Trenta del Movimento 5 Stelle, ancora scottato per la mancata elezione a vicepresidente di quella stessa Commissione che lui stesso bollò come non necessaria. Altra coerenza impeccabile!

Per fortuna di Velletri e dei suoi cittadini, ci sono il PD e la maggioranza di centrosinistra che, insieme all’amministrazione comunale, lavorano tutti i giorni e a fari spenti in tutti i contesti, istituzionali e non, per gli interessi ed il bene esclusivo della Città. A dimostrazione di ciò, sempre oggi abbiamo presentato un ordine del giorno, poi votato all’unanimità, che impegna l’amministrazione ad accelerare i tempi per discutere la mozione presentata lo scorso novembre dal nostro consigliere comunale Roberto Leoni e che prevede la modifica del Piano Regolatore per scongiurare la realizzazione sul nostro territorio di impianti come quello voluto dalla Ecoparco.

PD Velletri



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche

Top