Istituito il premio “Velletri 2030” per gli studenti maturandi di Velletri

L’Associazione culturale “Velletri 2030”, al fine di promuovere attività giovanili nel campo della smart city e della smart community, ha istituito il premio annuale “Migliore idea per Velletri 2030” consistente in una somma di denaro pari a 500 euro da assegnarsi allo studente, o ad un gruppo di studenti frequentanti l’ultimo anno di una delle scuole superiori di Velletri, pubbliche o private.

La finalità, riportata nel bando di concorso, è quella di «premiare quel percorso di crescita formativa, culturale e umana caratterizzato per l’elevata qualità della motivazione, delle capacità, dell’impegno, dei risultati e della originale interpretazione dello scopo per cui risulta costituita l’Associazione culturale “Velletri 2030”».

Il premio verrà assegnato dal Consiglio Direttivo dell’Associazione a suo insindacabile giudizio e in base ad alcuni criteri, quali:

  • Rilevanza e pertinenza del lavoro alla materia “Smart City & Smart Community”;
  • Metodologia adottata nella trattazione;
  • Approfondimento bibliografico dell’argomento;
  • Novità delle informazioni raccolte e delle tematiche affrontate;
  • Livello di conoscenza dimostrato;
  • Qualità stilistica, correttezza formale, leggibilità e chiarezza dell’esposizione;
  • Utilizzabilità pratica dei risultati raggiunti.

Per aderire al bando, gli interessati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione (da redigere su un apposito modulo) insieme al lavoro da sottoporre alla valutazione, che dovrà consistere in un massimo di 15 pagine con eventuali tavole sinottiche e grafiche e anche un profilo dal quale emerga la propria storia di studente ed il proprio percorso formativo. Il tutto entro e non oltre il 30 aprile 2015 e per via telematica, all’indirizzo email: info@velletri2030.it

Il regolamento completo del concorso è disponibile sul sito www.velletri2030.it



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche