Arriva il 2015 e il Comune di Velletri esce dal dissesto finanziario

L’avvento del 2015 ha portato con se un’ottima notizia per i cittadini di Velletri: si è chiusa, infatti, la procedura di dissesto finanziario che interessava il Comune dal 2009, da quando cioè la prima giunta Servadio dovette arrendersi dinanzi agli oltre 90 milioni di euro di debiti ereditati dalla precedente amministrazione e decise di dichiarare lo stato di dissesto finanziario, con il Consiglio comunale che il 15 ottobre 2009 approvò una delibera con la quale prese atto dell’impossibilità di far fronte al saldo dei debiti e alle richieste dei creditori, oltre a quella di garantire le funzioni e i servizi indispensabili.

A darne notizia è stato lo stesso sindaco di Velletri con una nota pubblicata pochi minuti dopo l’inizio del nuovo anno: «Da pochi minuti è iniziato il 2015, anno carico di aspettative che per Velletri parte con i migliori auspici poiché siamo fuori dal dissesto finanziario» ha dichiarato Fausto Servadio, che ha poi ringraziato i cittadini di Velletri per i sacrifici sopportati in questi anni e la struttura amministrativa per la collaborazione e la fiducia dimostrata.

Nel ricondurre gli effetti della chiusura della procedura di dissesto ad una maggiore autonomia di bilancio e alla possibilità di creare nuove opportunità per la Città, il sindaco si è poi rivolto agli ex amministratori, protagonisti a suo dire di quella miserabile stagione politica e che «oggi ricevono la migliore lezione costruita con i fatti e con la sostanza», rivendicando la capacità della sua amministrazione di «raccontare una nuova storia che sta entrando nel vivo».



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche