Arriva a Velletri “Restiamo Umani”, lo spettacolo ispirato a Vittorio Arrigoni

Le parole di Restiamo Umani sono imbrattate di sangue, di fosforo bianco, di schegge esplosive, di barriere, di volti segnati dalla sofferenza, di mani distrutte dall’odio.

Ultimo Teatro Produzioni Incivili porta in scena a Velletri Restiamo Umani, uno spettacolo “senza filtri, senza censure o parole di convenzione”. Domenica 21 dicembre alle ore 21.30 la compagnia si esibirà al Teatro di Terra in via San Crispino 18.

La compagnia teatrale è nata nel 1999 e sperimenta le varie forme della messa in scena attraverso la denuncia, l’impegno civile, le campagne di sensibilizzazione popolare. Un’unione di emisferi sensibili senza luogo e senza tempo. Figure non neutre che si sviluppano in divenire.

Luca Privitera ed Elena Ferretti, vero e proprio duo, anche nella vita, arrivano a Velletri con lo spettacolo ispirato alle parole di Vittorio Arrigoni, attivista per i diritti umani, giornalista e scrittore rapito e ucciso nel 2011 da una cellula di salafiti nella Striscia di Gaza. La maggior parte dei testi sono stati presi e drammatizzati dai racconti di Arrigoni e dal suo libro Gaza. Restiamo Umani ma anche dalle parole del grande poeta Mahmoud Darwish, una delle voci più vibranti della diaspora palestinese e combattente per la libertà del popolo palestinese.

Restiamo Umani è il racconto di un genocidio contemporaneo ed inimmaginabile. È la storia di un popolo povero che vive da secoli nella terra promessa, armato di qualche sasso e di qualche martire contro un popolo che ha subito l’Eterna Diaspora, il Pogrom Zarista, i Campi di Sterminio Nazista e che oltre ad essere una delle potenze più forti nel mondo, utilizza sulla popolazione avversaria il secondo esercito più equipaggiato e preparato al mondo.

Restiamo Umani perché nonostante le denunce di molti islamici, di molti ebrei e di molti cristiani, la seconda super potenza mondiale continua a sterminare uno dei popoli più stanchi, poveri e distrutti della terra. Restiamo Umani perché non è una questione religiosa, ma di umanità, di coraggio, di etica, di vera democrazia. Restiamo Umani per dire le cose come stanno.

È una visione a frammenti che si articola come un “cunto a due voci”, attraverso immagini, parole, suoni e sensazioni apparentemente lontane ma legate tra loro da tutti quei messaggi che attraversano nella sua interezza, la vita e la morte. È uno spettacolo che parla dei fatti, denuncia le colpe di una mancata risoluzione e gli interessi politici ed economici nascosti. Chiarisce i fatti rispetto alle informazioni ufficiali. Ogni parola è scandita, ritmata, accentata per rendere viva l’immagine degli uomini, delle donne, dei bambini e della paura che resta imprigionata nei loro occhi.

Tutto questo nella speranza che la conoscenza e la diffusione possa far cessare il conflitto e permettere un domani un mondo dove poter Restare Umani.

Informazioni:

La compagnia Ultimo Teatro sarà in scena al Teatro di Terra (via San Crispino, 18, Velletri) domenica 21 dicembre alle ore 21.30. Prezzo del biglietto €10.00.

Per informazioni sulla serata: 3493711329 / 3384178984

Pagina Facebook dell’evento

Pagina Facebook della Compagnia

Ultimo Teatro Produzioni Incivili



RedazioneWT

WalkieTalkie è un esperimento di giovani scrittori, pensato per informare ed essere informati. Puoi contattare la redazione inviando una email a redazionewt@gmail.com oppure seguirci su facebook e su twitter.

Leggi anche

Top