Tutto pronto per l’84esima edizione della Festa dell’uva

Presentazione Festa dell'uva

È stata piazza Cairoli ad ospitare, questa mattina, la conferenza stampa di presentazione dell’84esima edizione della Festa dell’uva e dei vini ed il perché l’ha spiegato direttamente l’assessore alla valorizzazione dei prodotti locali, Orlando Pocci, definendola “la piazza del popolo veliterno” e, dunque, la location ideale “per lanciare la tradizionale festa di tutta la città”.

Realizzata con il contributo della Banca Popolare del Lazio e della Regione, grazie all’interessamento del consigliere regionale Giancarlo Righini, quest’anno la festa dell’uva presenta diverse novità. Innanzitutto si inizia il 18 settembre prossimo, alle ore 21, con un concerto pop lirico al teatro Artemisio, mentre il 25 settembre, a partire dalle ore 17, sarà Porta Napoletana ad ospitare una mostra fotografica e la degustazione di vini e prodotti locali. Venerdì 26, invece, presso la Cantina sperimentale, verrà allestita una mostra ampelografica di tutti i vitigni che Velletri ha avuto nel corso del tempo.

Ma sarà con le giornate di sabato 27 e domenica 28 settembre che si entrerà nel vivo della festa. Rispetto al passato, quest’anno le cantine veliterne saranno interamente dislocate all’interno della Villa Ginnetti, che su loro richiesta diventerà un vero e proprio salotto del vino, dove sarà possibile acquistare il tradizionale ticket per degustare i vini, al costo di 10 euro.

Piazza Cairoli, invece, sarà dedicata esclusivamente alle esibizioni, agli spettacoli di intrattenimento e ai concerti, che nello specifico saranno due: sabato sera il Testamento di Faber, mentre domenica sera la chiusura è affidata ai Camaleonti e i Formula Tre. Anche Piazza Mazzini e piazza Caduti sul lavoro saranno ovviamente interessate dalla festa, grazie al contributo del Consorzio ortofrutticolo veliterno e dell’associazione dei portatori della Madonna delle Grazie, così come viale Roma, via Luigi Novelli e piazza Metabo.

Un evento che vedrà anche la partenza del progetto bike sharing e, quindi, la presenza delle biciclette a pedalata assistita e che si concluderà il sabato successivo, 4 ottobre, con la “notte bianca” organizzata dai commercianti veliterni, dalle ore 18 alle 24.

Una festa che, secondo l’amministrazione, può rappresentare un impulso per tutti gli attori del territorio: sia per le aziende, invitate a pubblicizzare di più i loro prodotti così da trasformare Velletri in una vetrina appetibile per chi viene da fuori, ma anche per i cittadini, a cui il sindaco Servadio si è rivolto auspicando un maggiore senso di comunità.

L’appuntamento con il taglio del nastro è fissato per sabato 27 settembre, alle ore 16,30 a Porta Napoletana.



Giorgio Zaccagnini

Ventottenne appassionato, giornalista solo per hobby. Almeno per ora. Prima di fondare WalkieTalkie ho scritto due tesi di laurea, la seconda più bella della prima. In cambio ho ricevuto il titolo di dottore in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni. Fortemente condizionato dalla convinzione che la sostanza sia più importante della forma, pratico tutte le mie passioni. Attivista politico e tifoso laziale, parteggio. Sempre.

Leggi anche

Top